munnezza campana

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  lupocalitrano il Dom Mag 25, 2008 5:21 pm

l'europa ha deciso che ogni discarica che viene aperta a cielo aperto non mi ricordo quanti euri di multa ci sono per lo stato italiano.... e noi che facciamo apriamo 10 discariche a cielo aperto... e poi dicono che lo stato italiano e in rosso.... grazie berlusconi continua a fare le cazzatre...... cmq io spero che ad andretta i cittadini resistono a tutto questo perchè non si può rovinare il nostro paesaggio....
FORMICOSO destinatio al parco eolico, poi stanno facendo una centrale elittrica e poi noi intelligenti (berlusconi,maroni,fini) che facciamo costruiamo una discarica a cielo aperto...... VERGOGNA..... Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad
avatar
lupocalitrano

Messaggi : 132
Data d'iscrizione : 04.02.08
Età : 31
Località : calitri

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  michele fiordellisi il Dom Mag 25, 2008 12:40 pm

Io non vedo perchè continuate ad ostinarvi a dire che nelle nostre discariche arriverà l'immondizia di Napoli, ma le tre discariche che apriranno nel Napoletano a cosa serviranno? Io non so trovare una spiegazione alla loro apertura se poi i rifiuti saranno portati da noi...per come state continuamente dicendo voi le discariche di Terzigno e di Chiaiano verranno aperte solo per divertimento, senza uno scopo, giusto? E poi resteranno immacolate in eterno, non so cos'è che vi fa pensare questo! Se verranno aperte a qualcosa serviranno, e non creo che saranno solo degli spiazzi dove portare i bambini a giocare la domenica mattina.
Per quanto riguarda i rifiuti tossici, se gli imprenditori e la camorra li mandano qui da noi per sversarli chissà dove, discariche o meno, questi continueranno ad arrivere e per evitare questo non sta a noi contrastarli, o meglio anche a noi facendo sentire la nostra voce alle istituzioni in modo che prendano dei provvedimenti, ma soprattutto alle forza dell'ordine che devono fare più controlli sulle strade per conoscere quello che circola, ed arrivare a quelli che li hanno mandati. Possiamo aprire tutte le discariche che vogliamo, ma se non si individuano dei siti per lo stoccaggio dei rifiuti tossici questi continueranno sempre a circolare illegalmente sulle nostre strade per venir chissà dove gettati!

michele fiordellisi

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 26.04.08
Età : 30
Località : calitri

Vedi il profilo dell'utente http://calitri-blog.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  Ospite il Dom Mag 25, 2008 11:48 am

Scritto da Pierluigi Melillo da la Repubblica Napoli, 25-05-2008 09:12


«Terzigno? Chiaiano? Ma lasciate perdere. Le mega discariche saranno realizzate tutte qui e noi diventeremo la pattumiera della Campania». Il presidente della Provincia di Avellino, Alberta De Simone, si mette alla testa della rivolta dei sindaci. «In questo decreto - aggiunge - c´è troppo "napolicentrismo". Un maggiore equilibrio farebbe accettare alle popolazioni le decisioni prese. Invece, Avellino e Benevento sono state ormai destinate ad essere le discariche della regione. Bisogna correggere queste scelte».
Il commissariato per l´emergenza rifiuti, dieci anni dopo, torna alla località Pero Spaccone, sul Formicoso (899 metri d´altitudine), comune di Andretta al confine con Bisaccia e Vallata, mentre le ruspe sono ormai in azione da tempo a Pustarza, comune di Savignano Irpino.
Due siti per quasi tre milioni di tonnellate di rifiuti da smaltire. Il sindaco di Andretta, Angelantonio Caruso, non vuole arrendersi: «E´ una decisione scellerata che non passerà. Arriviamo al 70 per cento della differenziata ed ora dovremo essere costretti ad ospitare i rifiuti di Napoli?». I sindaci dei 119 comuni della provincia minacciano di consegnare la fascia tricolore al prefetto Blasco, mentre resta confermata la marcia di protesta che sabato prossimo si concluderà davanti al Cdr di Pianodardine.
«Una provincia che produce il 5 per cento dei rifiuti regionali non può diventare la pattumiera della Campania. Così Bertolaso rischia di fallire», ha denunciato il deputato del Movimento per l´autonomia, Arturo Iannaccone. Ai parlamentari irpini si sono rivolti i sindaci che sono pronti alla rivolta. «La scelta di due siti in Irpinia e di Pero Spaccone è un atto criminoso che non meritavamo», accusa Marcello Arminio, sindaco di Bisaccia. Mario Rizzi, primo cittadino di Lacedonia, è furente: «E´ scandaloso ciò che si vuole perpetrare ai danni di questo territorio». E il sindaco di Vallata Carmine Casarella non teme il pugno di ferro di Berlusconi. «Se pensano di soffocare la nostra voce con la linea dura e le sanzioni penali si sbagliano di grosso». Toccherà adesso ad un avvocato amministrativista preparare la strategia per contestare la legittimità del decreto che individua nel territorio al confine con la Puglia il sito per la piattaforma da due milioni di tonnellate di rifiuti.
Rabbia e sconforto a Sant´Anrcangelo Trimonte, nel beneventano dove come a Savignano Irpino la discarica aprirà a metà giugno. «E che possiamo fare? Siamo il più piccolo comune del Sannio - spiega il vicesindaco Romeo Pisani - E´ come se gli Stati Uniti avessero dichiarato la guerra alla Repubblica di San Marino».

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  Ospite il Dom Mag 25, 2008 11:18 am

Le distanze le ho sempre mantenute, infatti tu rientri solo nel primo rigo del mio messaggio precedente. Poi parlavo con Vaffankiappolo, quindi non vedo il motivo per cui tu ti sei sentito offeso o preso comunque in considerazione dicendo che io dico cose sul tuo conto e penso di essere chissà chi.
Cmq a parte questo futile discorso, tornando a quello un po' più serio dei rifiuti per prima cosa il decreto lo conosco, cosa che non hai afferrato, ma sò anche che i decreti qui in campania non è che chissà quanto vengano rispettati, soprattutto in questi momenti. Non so se sai la questione della discarica di difesa grande ad ariano irpino. Il governo prodi aveva promesso di chiuderla per sempre e addirittura di bonificarla. Siamo nel 2008 e a gennaio o cmq giù di lì addirittura l'hanno riaperta temporaneamente. Nell'ultima settimana siamo diventati il paradiso terrestre dell'italia?Sono cambiate le cose? Se me lo dici ci credo!!!
Seconda cosa non ho detto assolutamente che il Andretta sarà l'unico sito di stoccaggio dei rifiuti del Napoletano.
Dimenticavo. Ah giusto i rifiuti tossici non possono entrare nella discarica (o almeno così ci dicono). Allora forse li riverseranno nell'ofanto o da qualche altra parte, non vedo altra alternativa. I carabinieri di montella hanno fermato tir pieni di rifiuti speciali (per un giro di soldi di 2 milioni di euro), che venivano qui in irpinia per scaricare chissà dove guidati da gente già pregiudicata e appartenente alla camorra. E chissà quanti ne sono passati e noi non sappiamo nulla.
Poi i rifiuti tossici del nord tanto sono arrivati e Napoli perchè il nord a pagato e profumatamente. Non sono arrivati da soli.
Per non parlare della condizione delle discariche aperte, anche quelle nuove, che il percolato tossico va dapertutto. e fuoriesce dalla discarica. Lasciamo perdere.
Siamo in crisi e in grande difficoltà, lo so, e bisogna aiutarsi, ma la visione non deve essere unilaterale per i potenti. Tutto qui.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  vaffankiappolo il Dom Mag 25, 2008 1:27 am

Io credo che ora siamo in un momento di grave difficoltà.. Invece di offenderci e dire sempre no(atteggiamento diffuso in questi ultimi 14anni) dobbiamo aiutarci e trovare una soluzione. Al momento e per il prossimo futuro, le discariche ci vogliono; per il futuro remoto, poi, sarebbe il caso di investire nel pulito(eolico, solare e BIOMASSE). Ma dobbiamo innanzitutto superare questo momento di difficoltà: ricordate che Napoli è in questa situazione non per colpa dei cittadini, ma per colpa di camorristi e cattivi legislatori. Napoli muore per i rifiuti tossici del Nord, non esclusivamente per quelli che essa stessa produce. Vi posso assicurare che i ragazzi che conosco sanno cos'è la differenziata e la attuano, il senso civico esiste. Per una volta aiutiamoci e non diciamo sempre no, facendo stupido ostruzionismo!
avatar
vaffankiappolo

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 20.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  michele fiordellisi il Dom Mag 25, 2008 12:35 am

Caro the doctor, non mi sembra di conoscerti, perciò manteniamo le distanze, come ti permetterti di offendere la gente facendo sparate come "ma che vi fumate, diossina con qualche residuo di batteria esaurita per migliorarne l'effetto", ma chi ti credi di essere per dire certe cose sul conto di gente che non conosci nemmeno.
Comunque se avessi letto il decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale numero 120 del 23 maggio sapresti sicuramente, perchè è scritto molto chiaramente, che in Campania verranno aperte dieci nuove discariche Provinviali, di cui tre in provincia di Napoli e tutte e dieci le discariche avranno gli stessi criteri, perciò ospiteranno tutte gli stessi rifiuti, perciò non dite che quella del Formicoso sarà una discarica regionale per ospitare rifiuti tossoco che non è vero, in questo modo state facendo solo disinformazione; la discarica del Formicoso sarà uguale a quella di Pustarza, uguale a quella di Chiaiano, uguale a quelle di Terzigno e a tutte le altre, non so cosa vi fa venire in mente che solo in quella del Formicoso arriveranno i rifiuti da Napoli, e allora nelle discariche che faranno nel capoluogo a cosa serviranno? Ad ospitare la nostra immondizia? Non mi sembra logico, pratico ed economico scambiarci l'immondizia!

michele fiordellisi

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 26.04.08
Età : 30
Località : calitri

Vedi il profilo dell'utente http://calitri-blog.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  Ospite il Sab Mag 24, 2008 10:43 pm

Antò e Michele. Ma voi ne siete certi che l'immondizia non verrà portata da noi? Forse a regime no, ma io dico adesso, per far fronte all'emergenza? Ma non penso proprio. Antò io ti capisco... tu ti difendi la tua cara Napoli e non ti posso dare torto. Ma a me che di Napoli quello che mi interessa è solo la distanza, nel senso che più lontano è meglio è, come posso accettare questa situazione? Nel nostro paese l'immondizia indifferenziata la devi cercare, e a Napoli che ti giri ti giri (a parte dove l'hanno tolta per l'occasione del consiglio dei ministri) trovi solo schifo e basta. E io devo accettare questo? Perchè? Dove è scritto che noi siamo il cestino di quella merda di capoluogo? Ma che c. vogliono da noi e dalle nostre zone? Ma hai girato un po' in giro per l'irpinia? Ti pare un posto dove portare i rifiuti degli altri? Ma stiamo scherzando? Ma che c. vi fumate il giorno, la diossina? Con qualche residuo di batteria esausta per migliorare l'effetto?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  michele fiordellisi il Sab Mag 24, 2008 7:37 pm

Grazie Vaffankiappolo.

michele fiordellisi

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 26.04.08
Età : 30
Località : calitri

Vedi il profilo dell'utente http://calitri-blog.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  vaffankiappolo il Sab Mag 24, 2008 7:17 pm

michele fiordellisi ha scritto:Io credo che se in ogni provincia si aprono due discariche noi della provincia di Avellino non dovremmo preoccuparci dei rifiuti di Napoli che come tutti dite arriveranno a noi, la provincia di Napoli dovrà portare i rifiuti nelle discariche di Chiaiano e Terzigno, perchè tutti pensate che arriveranno al Formicoso i loro rifiuti quando in ogni provincia sono stati designati due siti dove scaricare rifiuti??
Per quando riguarda il turismo, fare o meno la discarica al Formicoso non incide minimamente sui turisti visto che da 14 anni a questa parte in Campania ne stanno venendo sempre meno e finquanto non sarà risolta l'emergenza ne verranno ancora meno, indipendentemente dalla discarica al Formicoso o a Pustarza!
Per risolvere l'emergenza non servono le discariche perchè queste secondo me sono solo dei depositi, l'emergenza si risolve nei centri abitati, ma si concentra nelle periferie di alcuni posti purtroppo penalizzati, per risolverla bisogna costruire i famosi termovalorizzatori che bruciano le ecoballe. Fino a qualche mese fa che al governo c'erano grandi persone come il Ministri Pecoraro Scanio (Verdi) che si sono sempre battuti contro i termovalorizzatori, come si poteva pensare di poter risolvere l'emergenza, solo depositanto le ecoballe nei siti preposti? O mandandole all'infinito in Germania o in altre regioni dove le bruciano? In tutte le altre regioni Italiane che ci sono i termovalorzzatori non c'è l'emergenza rifiuti, perchè li distruggono, noi invece ce li conserviamo e poi siamo costretti a pagare centinaia di migliaia di euro per trasportarli e farli bruciare! Chissà perhè in queste regioni e nel resto del mondo i termovalorizzatori non inquinano e in Campania si, forse i nostri rifiuti sono diversi da quelli del resto del mondo, non lo so. Ma quello che è sicuro è che i fumi che sprigiona un termovalorizzatore sono molto meno dannosi di quelli che sprigionano i rifiuti incendiati per strada da vandali, almeno non contengono diossina perchè sono controllati e filtrati.
Finalmente ora i verdi, che si sono sempre opposti alla realizzazione di termovalorizzatori, sono usciti dal governo e forse questo governo darà il permesso per la costruzione in alcuni siti, c'è il sindaco di Salerno, De Luca, che più volte ha espresso la volontà di costruirne uno a Salerno e dallo Stato non vuole nemmeno i fondi, lo vuole costruire con i soldi del comune, vuole solo l'autorizzazione, ma Pecoraro Scanio si è sempre rifiutato di dargliela......avrà qualche interesse a non far costruire i termovalorizzatori e non far terminare l'emergenza rifiuti?

Finalmente un discorso serio! Voi tutti parlate di turismo, vi riempite la bocca di Parchi Nazionali e cavolate varie! Ma vi rendete conto che a calitri, a parte qualche inglese, non viene nessuno??? Cristo si è fermato a Eboli, perchè se continuava, arrivava a Contursi e poi a calitri!!!! Ma cosa cavolo dite????? Dite che i napoletani non hanno senso civico. Ma che ne sapete voi???? Nel decreto è stabilito che ogni PROVINCIA avrà la sua discarica, quindi al massimo ci prenderemo quella di Ariano Irpino. E cmq, pure se dovessimo prendere qualche tonnellata di napoli, che problema c'è? Secondo voi l'immondizia si smaltisce da sola? Dato che in Italia siamo gretti, non vediamo ad un cm dal nostro naso e continuiamo a non investire nel pulito e riciclabile, dobbiamo pur smaltire l'immondizia che produciamo. Dovremmo prendere esempio dalla svizzera, che se ricordo bene (può essere d'aiuto A.Di Carlo) sfrutta già le biomasse! Ma sono sicuro che gran parte di voi non sa neanche che significa! Ma intanto parlate.. Bla bla bla Bla bla bla Bla bla bla Bla bla bla Bla bla bla Bla bla bla

Bella a michelino!
avatar
vaffankiappolo

Messaggi : 25
Data d'iscrizione : 20.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  lupocalitrano il Sab Mag 24, 2008 3:36 pm

dopo giorni e giorni dobbiamo ringraziare il sig de gennaro e tutti i suoi amici per la bellissima discarica Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad che andranno a costruire sul formicoso tra cui anche qualche andrettese e vallatese ....... ma che centriamo noi con l'immondizzia di napoli??????????? noi siamo il paese d'irpinia che facciamo il 50% di differenziata in tutta l'irpinia e per dire un'altro numero siamo il 20 comune irpino più differenziato... ed ora che facciamo ci dobbiamo sentire la puzza dell'immondiizia napoletana.... addio aria pulita e buona... ora bisogna cambiare veramente aria.......

BASSOLINO SEI UN=INFAME::::
avatar
lupocalitrano

Messaggi : 132
Data d'iscrizione : 04.02.08
Età : 31
Località : calitri

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  michele fiordellisi il Sab Mag 24, 2008 3:34 pm

Io credo che se in ogni provincia si aprono due discariche noi della provincia di Avellino non dovremmo preoccuparci dei rifiuti di Napoli che come tutti dite arriveranno a noi, la provincia di Napoli dovrà portare i rifiuti nelle discariche di Chiaiano e Terzigno, perchè tutti pensate che arriveranno al Formicoso i loro rifiuti quando in ogni provincia sono stati designati due siti dove scaricare rifiuti??
Per quando riguarda il turismo, fare o meno la discarica al Formicoso non incide minimamente sui turisti visto che da 14 anni a questa parte in Campania ne stanno venendo sempre meno e finquanto non sarà risolta l'emergenza ne verranno ancora meno, indipendentemente dalla discarica al Formicoso o a Pustarza!
Per risolvere l'emergenza non servono le discariche perchè queste secondo me sono solo dei depositi, l'emergenza si risolve nei centri abitati, ma si concentra nelle periferie di alcuni posti purtroppo penalizzati, per risolverla bisogna costruire i famosi termovalorizzatori che bruciano le ecoballe. Fino a qualche mese fa che al governo c'erano grandi persone come il Ministri Pecoraro Scanio (Verdi) che si sono sempre battuti contro i termovalorizzatori, come si poteva pensare di poter risolvere l'emergenza, solo depositanto le ecoballe nei siti preposti? O mandandole all'infinito in Germania o in altre regioni dove le bruciano? In tutte le altre regioni Italiane che ci sono i termovalorzzatori non c'è l'emergenza rifiuti, perchè li distruggono, noi invece ce li conserviamo e poi siamo costretti a pagare centinaia di migliaia di euro per trasportarli e farli bruciare! Chissà perhè in queste regioni e nel resto del mondo i termovalorizzatori non inquinano e in Campania si, forse i nostri rifiuti sono diversi da quelli del resto del mondo, non lo so. Ma quello che è sicuro è che i fumi che sprigiona un termovalorizzatore sono molto meno dannosi di quelli che sprigionano i rifiuti incendiati per strada da vandali, almeno non contengono diossina perchè sono controllati e filtrati.
Finalmente ora i verdi, che si sono sempre opposti alla realizzazione di termovalorizzatori, sono usciti dal governo e forse questo governo darà il permesso per la costruzione in alcuni siti, c'è il sindaco di Salerno, De Luca, che più volte ha espresso la volontà di costruirne uno a Salerno e dallo Stato non vuole nemmeno i fondi, lo vuole costruire con i soldi del comune, vuole solo l'autorizzazione, ma Pecoraro Scanio si è sempre rifiutato di dargliela......avrà qualche interesse a non far costruire i termovalorizzatori e non far terminare l'emergenza rifiuti?

michele fiordellisi

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 26.04.08
Età : 30
Località : calitri

Vedi il profilo dell'utente http://calitri-blog.spaces.live.com

Tornare in alto Andare in basso

La Campania subisce Napoli

Messaggio  admin il Sab Mag 24, 2008 12:57 pm

Stamattina ho appreso la notizia che - fra le varie discariche regionali - ce ne sarà una nell'area del Formicoso, comune di Andretta.
La cosa mi ha gettato in una tristezza profonda: significa tagliare le gambe ad un territorio già claudicante, spegnere ogni iniziativa locale legata al turismo (l'unica risorsa che dava qualche chance), fare incrementare l'emigrazione...
Tutto ciò per Napoli e per i suoi amministratori che ancora sono a piede libero, mentre i cittadini che protestano rischiano il carcere.
Sta diventando una guerra fra poveri, territorio contro territorio, è vero. Ma non mi riesce di metabolizzare l'idea che dobbiamo farci carico dei rifiuti dei napoletani, noti per un bassissimo senso civico, mentre qui vedi anche le vecchiette che differenziano.
La verità è che l'intera Campania subisce Napoli, quando per buona parte è una "cosa" ben diversa: mi dite cosa c'entrano gli irpini o i cilentani con i napoletani???
Napoli e Caserta sono contaminate e preda della Camorra; tra un pò lo saremo anche noi, visto che la malavita arriva dove c'è business, ed i rifiuti movimentano un bel pò di denaro...
Sono queste le cose che fanno venir voglia di andar via più lontano possibile, in un altro stato, dall'altra parte del mondo, così che queste schifezze italiane non siano altro che un ricordo sbiadito nello spazio - tempo...
Mi dite a cosa servono gli sforzi di tutti quelli che - in piccolo, mi ci metto anch'io - lottano contro una densità abitativa bassissima, una propensione al consumo (non parliamo di quello culturale, poi!) inferiore alla media nazionale, un cannibalismo spietato ad opera della grande distrubuzione?
Servono a poco o a nulla, mi viene da dire.
Ironia della sorte, proprio ora stanno per aprire la tanto attesa bretella Calitri - Andretta...

Marco - www.itacamedia.it
avatar
admin
Admin

Messaggi : 114
Data d'iscrizione : 15.01.08
Età : 39
Località : Calitri

Vedi il profilo dell'utente http://www.itacamedia.it

Tornare in alto Andare in basso

Bastardi

Messaggio  Ospite il Sab Mag 24, 2008 12:32 pm

Che infami... siamo immersi nelle pale eoliche perchè dovevamo puntare sull'energia pulita, dove ti giri ti giri trovi quelle trottole rotanti, che se le guardi troppo intensamente ti distruggono quel poco senso di ragione rimasto.. nonstante tutto ciò l'energia ci costa sempre di più e ciliegina sulla torta adesso dobbiamo prenderci anche i rifiuti di Napoli, noi che con la raccolta differenziata spinta produciamo meno immondizia di un solo palazzo della "Metropoli". Ecco a che ci serve stare sotto quella città infame, siamo diventati il cestino di casa, il cestino della reggia dei potenti.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

ANDRETTA scelta per la discarica

Messaggio  admin il Sab Mag 24, 2008 9:24 am

Ciao a tutti,
il Corriere della Sera ( http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2008/05_Maggio/23/pop_discariche.shtml ) conferma la presenza di Andretta fra le zone adibite a discarica.
A questo punto, cade l'idea del parco d'Irpinia d'Oriente ed ogni velleità di sviluppo basato sul turismo per la nostra zona.

Marco - www.itacamedia.it
avatar
admin
Admin

Messaggi : 114
Data d'iscrizione : 15.01.08
Età : 39
Località : Calitri

Vedi il profilo dell'utente http://www.itacamedia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  lupocalitrano il Sab Mag 24, 2008 3:15 am

è giunta voce che ieri 23/5/08 verso le 19 l'esercito è arrivato sul formicoso... secondo voi è giusto presiediare i luoghi dove dovrebbero essere fatte le discariche???????????????'
avatar
lupocalitrano

Messaggi : 132
Data d'iscrizione : 04.02.08
Età : 31
Località : calitri

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

L'esercito per le discariche

Messaggio  admin il Ven Mag 23, 2008 7:14 pm

Carissimi,
cosa ne pensate del fatto che l'esercito presidierà le discariche? E, in generale, di come prosegue questa emergenza rifiuti infinita?

Marco - www.itacamedia.it
avatar
admin
Admin

Messaggi : 114
Data d'iscrizione : 15.01.08
Età : 39
Località : Calitri

Vedi il profilo dell'utente http://www.itacamedia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  tonymargss il Mer Apr 16, 2008 1:11 am

Secondo me è tutto collegato in vista delle elezioni...infatti ora non se ne sente + niente ed era tutta una "BUFALA"!!!

tonymargss

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 26.03.08
Età : 33
Località : Calitri

Vedi il profilo dell'utente http://dragaccio.spaces.live.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  giorgio il Mer Apr 16, 2008 1:10 am

Io credo che per quanto impegno possano metterci i politici, i commissari, Superman, i Santi tutti quanti, se noi cittadini non cambiamo atteggiamento e non iniziamo a tirar fuori quel senso civico che non abbiamo, saremo sempre nella stessa condizione. Non so se sono un idealista senza speranze, ma tutti uniti, potrebbemmo far in modo che anche in Campania venga fatta una raccolta differenziata seria, perchè non occorrono grandi cose per risolvere il problema, con la sola differenzazione secco-umido si andrebbe già ad eliminare l'olezzo generato dalle putrefascenze, il resto dei rifiuti sono in gran parte riciclabili: con la plastica si fa il pile per esempio, con la carta pannelli per l'isolamento termico, l'alluminio si rifonde, idem per il vetro.
avatar
giorgio

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 26.03.08
Età : 38
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Bufale Campane

Messaggio  admin il Mer Apr 02, 2008 5:44 pm

Ora l'emergenza rifiuti è stata estesa alla diossina (che però deriva essenzialmente da rifiuti industriali, non organici!) e dunque alla eventuale contaminazione dei cibi campani, prima fra tutti la mozzarella.
Sembra che si stia mettendo tutto in un grande calderone...
L'impressione, per chi vive qui, è che sia il solito intreccio affari - politica (di cui Bassolino non è altro che la punta dell'iceberg) a determinare l'attenzione dei media: oggi, tutti si preoccupano della salute dei campani e della Campania; domani, quando i riflettori mediatici saranno puntati altrove, qui torneremo a convivere con corruzione, camorra e degrado.
Che fine ha fatto la Campania Felix degli antichi???
Forse qualcosa ne rimane solo nelle zone più interne e lungo la costa cilentana; il resto è... "munnezza".

Marco - www.itacamedia.it
avatar
admin
Admin

Messaggi : 114
Data d'iscrizione : 15.01.08
Età : 39
Località : Calitri

Vedi il profilo dell'utente http://www.itacamedia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  caniodica il Ven Feb 08, 2008 5:22 pm

scratch
Ma poi, ripensandoci, perchè il signor Bassolino è ancora al suo posto e nessuno l'ha mandato via a calci nel sedere? Io vorrei chiedergli come venivano spesi i 2 MILIARDI DI EURO che Stato Italiano e Comunità Europea hanno stanziato alla regione Campania? Nel mondo del lavoro un'impiegato viene assunto, e successivamente pagato, per svolgere un compito che gli è stato affidato. Se non è in grado di risolverlo nel 90% dei casi viene licenziato. Perchè invece nella politica uno che non adempie al suo dovere, o che non è in grado di svolgerlo, viene addirittura premiato con un aumento di stipendio e non è mandato a casa? Per 2 miliardi di Euro (poco meno di 4mila miliardi delle vecchie lire!!!!) Bassolino&Co avrebbero dovuto andare di persona a raccogliere la spazzatura!!!
avatar
caniodica

Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 04.02.08
Età : 30

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  caniodica il Mer Feb 06, 2008 1:27 pm

pale
Senza parole...
avatar
caniodica

Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 04.02.08
Età : 30

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Italica gestione delle emergenze

Messaggio  A.DiCarlo il Mer Feb 06, 2008 11:50 am


A.DiCarlo

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 28.01.08
Località : Zürich

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  caniodica il Mar Feb 05, 2008 12:15 pm

A.DiCarlo ha scritto:Questa storia dei termovalorizzatori dannosi è solo uno strumento per mobilitare le masse e bloccare i lavori di realizzazione.
Alla camorra conviene che la Campania sia in continua emergenza, perchè questo consente al governo regionale o al commissario di turno di prendere provvedimenti straordinari ed autorizzare sversamenti indiscriminati di tonnellate di immondizia in discariche approntate alla bell'e meglio.
Ora io mi chiedo se sia più dannoso un termovalorizzatore costruito e controllato a norma (come ce ne sono in decine di città anche del nord) o sversare i rifiuti in discarica[...]
Concordo pienamente! La storia dei termovalorizzatori dannosi è tutta una montatura mediatica.
avatar
caniodica

Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 04.02.08
Età : 30

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Termovalorizzatori ed altro

Messaggio  A.DiCarlo il Mar Feb 05, 2008 10:50 am

Questa storia dei termovalorizzatori dannosi è solo uno strumento per mobilitare le masse e bloccare i lavori di realizzazione.

Alla camorra conviene che la Campania sia in continua emergenza, perchè questo consente al governo regionale o al commissario di turno di prendere provvedimenti straordinari ed autorizzare sversamenti indiscriminati di tonnellate di immondizia in discariche approntate alla bell'e meglio.

Ora io mi chiedo se sia più dannoso un termovalorizzatore costruito e controllato a norma (come ce ne sono in decine di città anche del nord) o sversare i rifiuti in discarica, perchè i rifiuti ci sono e qualcosa se ne dovrà fare, non potendoli disintegrare con un raggio smaterializzatore. Shocked

Continuo a ripetere da tanto tempo che il problema della raccolta differenziata potrebbe essere risolto molto facilmente applicando il metodo della tassa sul sacchetto: tutto ciò che può essere riciclato (vetro, carta, cartone, metalli, plastica, oli da cucina) viene raccolto gratuitamente porta a porta a scadenza regolare o in apposite isole ecologiche, mentre l'indifferenziato va in sacchetti su cui viene già applicata una tassa all'acquisto in base alla capienza del sacchetto.
In questo modo, più indifferenziato produci più TARSU paghi.
È chiaro che questo sistema prevede un'attiva vigilanza da parte dei cittadini contro gli eventuali furbi, ma credo che sia interesse di tutti fare in modo di non avvelenarsi a vicenda.

Buona giornata a tutti
Antonio

A.DiCarlo

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 28.01.08
Località : Zürich

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Spazzatura campana

Messaggio  caniodica il Lun Feb 04, 2008 8:34 pm

Secondo me la responsabilità di quello che sta succedendo ora in Campania va cercata soprattutto nella classe politica che da anni ci ha amministrato. In secondo luogo c'è anche da riconoscere la mancanza di una cultura del riciclaggio e della raccolta differenziata, che sono fondamentali nel processo di smaltimento dei rifiuti.
Poi c'è da chiarire una volta per tutte se questi inceneritori (o termovalorizzatori, come qualcuno li ha nominati in modo più elegante) siano dannosi, oppure no. Sinceramente credo che ormai le discariche siano una soluzione inevitabile al momento, ma obsoleta, e occorre trovare un'alternativa. Certo è che con la mentalità dell'Anti-Tutto non si va da nessuna parte.
avatar
caniodica

Messaggi : 92
Data d'iscrizione : 04.02.08
Età : 30

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: munnezza campana

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum