IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  Ospite il Gio Set 25, 2008 7:00 pm



Ultima modifica di . il Ven Ott 17, 2008 3:37 pm, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

re: il formicoso, un raduno.

Messaggio  enzlu il Sab Set 20, 2008 1:56 pm

Intanto chiaiano non è buona come zona perchè "non è sicura".

Ma bisogna capire bene cosa s'intende per sicura per lorsignori. Analizzando gli scritti e ascoltando intensamente le dichiarazioni, notando la presenza dei militari, "per sicura" questi miserabili intendono: """un'area in cui si possa sversare sicuramente, nel senso di certezza non nel senso di fare pochi danni, tutta l'immondizia possibile, senza avere 'il disturbo' delle genti, le quali "saranno smaltite" con il trattamento militare""". In sostanza, come dissi, in cambio della pace sociale napoletana, si consegna al "sistema" (=la camorra, ndr dal libro Gomorra), l'area di pero spaccone, in modo che lo stesso "sistema" possa smaltire "tutto lo smaltibile" in "totale sicurezza" (come prima definita) cioè senza che qualche 'fesso' pensi di opporsi. Se poi per queste terre circolano 'fessi inaspettati' quelli li smaltiranno con i camorristi (e dove questi trovassero difficoltà logistiche) con i militari.

Spero di aver chiarito bene cosa si intende per "smaltimento sicuro". Non c'entra niente nè la natura dei luoghi, nè l'ambiente, nè i paesi, nè nient'altro. Purtroppo.

Quindi accettando che si possa discutere della "natura dei luoghi" (cioè argilla si o argilla no, o altro) si commette un errore gravissimo, si accetta di discutere su un piano sul quale non si può mai vincere in quanto "il padreterno padano" che dà le carte (detta leggi e decreti) notoriamente bara, per la miseria!!

Qui la questione non è "argilla si o no" ma è che NON DOVEVA NEANCHE VENIRE IN MENTE A QUALCUNO DI FARE UNA DISCARICA AL FORMICOSO!. Se invece a qualcuno è venuto in mente, e ad altri piace l'idea, allora significa che qualcuno ci sta "fottendo", significa che bisogna combattere in qualche maniera e SBRIGARSI a partecipare.

Pongo ora una domanda: perché due bottiglie molotof lanciate a chiaiano fanno più notizia delle nostre innumerevoli ragioni?
Fate questa 'cazzo' di domanda a tutti i deficienti che trovate per strada, ai direttori dei vostri giornali preferiti, ai responsabili delle vostre trasmissioni televisive preferite: tutti danno indirizzi di posta per poter scrivere. Allora scrivete, chiamate, fatevi sentire e non abbiate paura. L'ha detto pure l'ex papa!!

EnzLu

enzlu

Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 11.07.08

Vedi il profilo dell'utente http://enzlu è 'vista' su http://blocco2.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  Ospite il Sab Set 20, 2008 12:10 pm



Ultima modifica di . il Ven Ott 17, 2008 3:39 pm, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  Junio il Sab Set 20, 2008 11:19 am

the doctor ha scritto:Prof. sono letteralmente "innamorato" dal suo modo di pensare: "tenteranno di farla". Tenteranno.
Cmq in ogni caso quello che lei dice è verissimo, infatti secondo me è proprio questa la chiave. L'impermeabilità del terreno. Ma non penso che troveranno sotto tutta argilla, i nostri terreni sono strani. Possono riservare sorprese. E' anche facile trovare banchi di arenaria. Lo spero. E' la nostra chance. Natura nostra aiutaci. E' tutto in mano a te.


.............è proprio questo il punto della situazione.......siccome le nostre terre hanno una diversa compasizione geologica(cosa che va analizzata prendendo come riferimento tutta l'altairpinia e dubito che solo il territorio di perospaccone presenti varie tipologie di composizione del terreno..) lo Stinco di Santo in questione deciderà, se il novello albert einstein della geologia(suo AMIGHICI detto con un eufemismo del Prof.EnzLu) gli darà la bella notizia della presenza di argilla e altri materiali, di mettere i rifiuti tossici dove c'è il terreno piu' "ADATTO" e il resto della POLTIGLIA sulle argille...................................

a...........dimenticavo secondo me per lo Stinco di Santo METTERE IN SICUREZZA significa ...............un TELONE DI PLASTICA SUL TERRENO e via...... pale pale pale pale pale pale
avatar
Junio

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 31.08.08
Età : 28
Località : Roma-Calitri

Vedi il profilo dell'utente http://www.regiamarina.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  Ospite il Sab Set 20, 2008 12:23 am



Ultima modifica di . il Ven Ott 17, 2008 3:41 pm, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

re: il formicoso, un raduno.

Messaggio  enzlu il Ven Set 19, 2008 9:22 pm

Volete vedere che la fanno PROPRIO perché c'è la creta??

10 a 1 che tenteranno di farla per questo!

le 'pale' che per qualcuno erano un ovvio ostacolo sono diventate la causa maggiore per l'insediamento.
C'è uno che si comporta come un demente che è geologo consulente della struttura speciale e che ha indicato, insistendo, il formicoso come l'unica area idonea della campania (!!!!) per farci discariche. Questo miserabile è lo stesso tecnico che comportandosi come un demente ha affermato che l'area di chiaiano NON E' (!!!) idonea assolutamente per farci la discarica.

Fino a che circolano simili luminari c'è da stare mooooolto attenti e 'alleprati' (per chi si ricorda 'l'audace colpo dei soliti ignoti').

EnzLu

enzlu

Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 11.07.08

Vedi il profilo dell'utente http://enzlu è 'vista' su http://blocco2.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  Junio il Ven Set 19, 2008 12:02 pm

lupocalitrano ha scritto:questo è quelllo che è uscito dalla riunione tra bertolaso e caruso.... mi sembra che abbia vinto bertolaso....

http://www.irpinianews.it/Politica/news/?news=35640


non demoralizziamoci..........io credo che dai carotaggi uscirà che il terreno di pero spaccone è principalmente argilloso o di altra composizione non idonea alla costruzione di una megadiscarica...........poi c'è sempre la questione del drenaggio dell'acqua e della messa in SICUREZZA della discarica...........la questione è molto complicata spero che quello "stinco di santo" di Bertolaso non decida di farla lo stesso anche contro il parere negativo dei geologi......(speriamo che questi geologi siano VERAMENTE DEI GEOLOGI)..........


Ultima modifica di Junio il Sab Set 20, 2008 11:21 am, modificato 1 volta
avatar
Junio

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 31.08.08
Età : 28
Località : Roma-Calitri

Vedi il profilo dell'utente http://www.regiamarina.net

Tornare in alto Andare in basso

Ora è veramebnte la fine.....

Messaggio  lupocalitrano il Gio Set 18, 2008 11:11 pm

questo è quelllo che è uscito dalla riunione tra bertolaso e caruso.... mi sembra che abbia vinto bertolaso....

http://www.irpinianews.it/Politica/news/?news=35640
avatar
lupocalitrano

Messaggi : 132
Data d'iscrizione : 04.02.08
Età : 31
Località : calitri

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  Ospite il Gio Set 18, 2008 11:42 am



Ultima modifica di . il Ven Ott 17, 2008 3:40 pm, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

ecco a voi

Messaggio  lupocalitrano il Mer Set 17, 2008 8:40 pm

domani sera sapremo quale sorte toccherà al nostro formicoso.... chidsssà chi la spunterà il sindaco caruso e tutta l'alta irpinia oppure bertolaso e berlusconi?????????????????
http://www.irpinianews.it/Politica/news/?news=35575
avatar
lupocalitrano

Messaggi : 132
Data d'iscrizione : 04.02.08
Età : 31
Località : calitri

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

IL FORMICOSO, UN RADUNO

Messaggio  dinamite il Lun Set 15, 2008 9:22 pm

@ enzlu
Apprezzo la veemenza del tuo intervento ma credo, però, che bisogna distinguere ciò che è giusto o che noi riteniamo tale da quella che è la realtà dei fatti perché, ho avuto la sensazione, nella prima parte, di parlare con un genitore che ama a tal punto i propri figli da non riuscire a scorgerne i limiti.

Ciò che ritengo giusto è che la discarica rappresenta il primo intervento che si applica in una situazione da anno zero sui rifiuti e l’Irpinia non è assolutamente in questa condizione.
Emergenza è quando si verifica un terremoto, un’alluvione, ecc. ma se, volutamente, si ignora un problema quella non è emergenza ma solo stupidità o interesse particolare. Mi rifiuto di credere che da venti anni a questa parte in tanti Comuni campani sia stato eletto sindaco sempre il più imbecille del paese in modo da non risolvere i problemi prodotti dalla spazzatura (che in altri paesi è giustamente considerata una risorsa).
E’ vero, bisogna confrontarsi col sistema camorra, ma questa non è nata certo oggi e chi accetta di essere primo cittadino (o commissario straordinario) lo fa (?!) con la consapevolezza di combatterla oppure, tapparsi naso, occhi e orecchie e conviverci.
In molti casi credo si sia verificata questa seconda ipotesi. Se tanti Comuni hanno volutamente ignorato il problema per tanti anni, perché dobbiamo essere noi a pagare per la loro insipienza? Si parla tanto di federalismo, lo si applichi anche per i rifiuti, visto che quelli più pericolosi provengono dalle regioni padane.
Ritengo, inoltre, che anche la proposta di costruzione di inceneritori faccia bene solo a chi li costruisce e a qualche amico che li sponsorizza.

Detto questo, però, non possiamo ignorare i limiti di questo territorio: è evidente che una popolazione numericamente ridotta ha un minore potere contrattuale aggravato da una classe politica che, fatta salva qualche eccezione (spero ci sia), dimostra una limitata progettualità (se siamo i paesi della bandiera bianca un motivo ci sarà).
E’ innegabile che le nostre zone (o almeno Calitri) viaggiano con un ritardo di 15-20 anni rispetto ad altre simili. Abbiamo dovuto aspettare che venissero gli inglesi per dirci quanto vale il centro storico e con quali risultati? (se ne hai voglia leggi il mio intervento del 31/8 scorso nel topic “lavori pubblici a Calitri”).
Così abbiamo dovuto aspettare il rischio discarica per far cominciare a pensare cosa fare a tanti politici.
Io non credo molto alle rivoluzioni dei vertici e se un “merito” ha avuto il rischio discarica è che, lo ripeto, tante persone hanno alzato la testa per rivendicare con forza e civiltà il proprio diritto a vivere.
I fermenti positivi ci sono ma, ritengo, quasi mai vengono dall’alto. Quanti giorni hanno dovuto attendere i vari sindaci per parlare con Berlusconi? Con quali risultati? Avendo deciso di fare una megadiscarica è ovvio che, PER IL GOVERNO, il Formicoso risulta la soluzione più indolore.

Sono tante le manifestazioni che si svolgono a Calitri ma, se ci pensi, la maggior parte più che le menti tendono a sviluppare le pance.
E poi, tu stesso concludi il tuo intervento con una certa perplessità su chi sfila per le cazzate e non si rende conto che gli stanno rubando l’aria e l’anima.
La consapevolezza di essere Davide contro Golia non vuole e non deve essere una scusante per arrendersi al progetto governativo ma lo stimolo ad appuntire meglio le pietre della nostra fionda per difendere tenacemente e con i denti il nostro diritto a vivere.
Le manifestazioni di massa vanno sempre bene ma, visto che non abbiamo fabbriche o ferrovie da occupare forse bisogna PENSARE ANCHE AD ALTRE FORME DI PROTESTA (sensibilizzazione di tanti irpini che vivono in altre regioni, boicottaggi economici di ciò che noi acquistiamo, ecc.), provare, cioè, ogni forma di protesta lecita e, se necessario, andare anche oltre.
Per concludere, mi sembra opportuno invitare chi non li avesse ancora visti, a guardare i seguenti video proposti (mi pare da Giorgio) su altri topic di questo forum

http://it.youtube.com/watch?v=syJzVR9uzzU&feature=related

http://it.youtube.com/watch?v=kPaB1vmlp30&feature=related

http://it.youtube.com/watch?v=4xgVfVcRK8c&feature=related
avatar
dinamite

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 13.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  negrao il Ven Set 12, 2008 11:42 am

A.DiCarlo ha scritto:La lettera è stata pubblicata:

http://www.corriere.it/solferino/severgnini/08-09-12/09.spm

è importante che ci si faccia sentire anche fuori dalla Campania.

Complimenti Antonio, in poche parole hai riassunto il problema. Speriamo si riesca a bloccare la discarica.
A proposito, qualcuno sa dirmi fin quando si può firmare? La sera della raccolta ero senza documenti con me!!

negrao

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 18.01.08
Età : 39
Località : Calitri-Benevento-Napoli

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  Junio il Ven Set 12, 2008 11:31 am

Michele G. ha scritto:Sconcerto.
E' davvero una pugnalata al cuore... ma noi siamo forti , a testa alta cerchiamo di evitare questa coltellata letale al centro della nostra terra.
Sarebbe troppo dire "imbracciamo i fucili" come suggerisce spesso qualche pazzo ( fatto anche ministro sotto ricatti); ma dobbiamo difendere la nostra terra.

Ieri anche io ho firmato, davanti alla posta, e ho detto.. IO CI SONO.+

Lo sconcerto nasce da coloro i quali ridevano di chi andava a firmare, dicendo... passatemi il termine..... un mucchio di STRONZATE: (riporto solo acuni esempi proferiti da persone....sciroccate? rapite da piccoli dagli ufo... o che hanno subito il lavaggio del cervello) leggete...

-TANTO LA FANNO COMUNQUE...
-TANTO AD UN POSTO DEVONO METTERLA STA FAMOSA MUNNEZZA....
-L'IMPORTANTE E' CHE SILVIO ABBIA RIPULITO NAPOLI, LUI ALMENO ESEGUE I PUNTI DEL SUO GOVERNO...
-COSA IMPROTA DELLE SCORIE... TANTO PRIMA O POI MORIREMO NON MI IMPORTA DEL RISCHIO DEI TUMORI..
-MI SPIACE PER LA DISCARICA, MA SE FIRMO CONTRO SAREBBE COME ANDARE CONTRO I MIO CREDO POLITICO...
- DAI LA PUZZA SARA' SOPPORTABILE
-CI VIENE CHIESTO SOLO DI TENERE UN PO' DI IMMONDIZIA PER QUALCHE ANNO

sono soltanto alcune perchè mi arrivava il sangue al cervello e non capivo più nulla.

QUI NON SI TRATTA DI DESTRA, SINISTRA O CENTRO: la nostra terra, il nostro futuro, le nostre vite.

Che rabbia... io porterei il mio sacchetto dell'umido a casa di questi..








questo è la prova che molta gente dal terremoto a oggi si è solo arricchita e se ne fregata di calitri............questi emeriti signori "BUFFONI ARRICCHITI".............prima hanno fatto fallire calitri.......poi lo hanno ridotto a mera PASSERELLA PER SFOGGIARE I LORO ABITI FIRMATI...........ora lo hanno svenduto alla camorra..............che schifo che delusione.............


ho seguito le vicende........aimè da lontano.......perchè impegnato con i test di ammissione all'università......COMUNQUE NON MOLLATE MAI.....
avatar
Junio

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 31.08.08
Età : 28
Località : Roma-Calitri

Vedi il profilo dell'utente http://www.regiamarina.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  A.DiCarlo il Ven Set 12, 2008 9:54 am

La lettera è stata pubblicata:

http://www.corriere.it/solferino/severgnini/08-09-12/09.spm

è importante che ci si faccia sentire anche fuori dalla Campania.

A.DiCarlo

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 28.01.08
Località : Zürich

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  A.DiCarlo il Mer Set 10, 2008 10:40 am

Ho scritto questa lettera a Beppe Severgnini (rubrica Italians su www.corriere.it). Spero che venga pubblicata. Ci sarebbe molto di più da scrivere, ma purtroppo il numero di caratteri per ogni lettera è limitato automaticamente.

Caro Beppe,
ti scrivo ancora a proposito dei rifiuti in CAMPANIA, che non è solo Napoli.
Forse i cassonetti di Napoli oggi vengono svuotati regolarmente e la città è più pulita (non so se i Napoletani hanno perso il vizio di buttare cartacce in terra o portare "a spasso" i cani senza sacchetto per gli escrementi o hanno cominciato a fare la raccolta differenziata).
Qualcuno si è preoccupato di chiedersi dove finiscono questi rifiuti, dato che l'inceneritore non esiste ancora (e non si sa se e quando si farà)?
I rifiuti di Napoli finiscono su treni diretti in Germania e, come dicono i Napoletani, "'ncopp 'e muntagne" (sulle montagne, l'Appennino Campano, Irpinia e Sannio), dove tradizionalmente vive un pugno di buzzurri (cafoni), cui non faranno male un po' di rifiuti indifferenziati mischiati a rifiuti tossici ed industriali provenienti forse anche dal nord (vedere l'articolo 9 del DL n.90 del 23.05.08, che istituisce le discariche in Campania).
Questi cafoni, che tengono alla propria terra, sono tra i primi in Italia per percentuali di raccolta differenziata, ma purtroppo sono pochi ed i loro voti valgono altrettanto poco.
Vorrei ancora far sapere a tutti che il fieno con cui si alimentano le bufale campane, la cui mozzarella è internazionalmente apprezzata, proviene esattamente dal luogo (il monte Formicoso 900m slm) in cui è prevista l'istituzione di una nuova discarica da 4 milioni di metri cubi.
Sul Formicoso esiste il primo parco eolico d'Italia (la www.vestas.it ha impiantato i primi generatori nel '92).
Il monte insiste sul bacino idrografico del lago artificiale di Conza della Campania, oasi WWF, di cui è prossima la potabilizzazione per incrementare la portata dell'Acquedotto Pugliese, che rifornisce d'acqua anche tutta la Puglia fino a S.Maria di Leuca.
L'emergenza nel lungo periodo è tutt'altro che risolta e qualcuno non pensi di poter fare pulizia in salotto nascondendo la sporcizia sotto il tappeto, poi sotto il divano, ecc.
Cordiali saluti

A.DiCarlo

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 28.01.08
Località : Zürich

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  Michele G. il Mar Set 09, 2008 6:33 pm

Sconcerto.
E' davvero una pugnalata al cuore... ma noi siamo forti , a testa alta cerchiamo di evitare questa coltellata letale al centro della nostra terra.
Sarebbe troppo dire "imbracciamo i fucili" come suggerisce spesso qualche pazzo ( fatto anche ministro sotto ricatti); ma dobbiamo difendere la nostra terra.

Ieri anche io ho firmato, davanti alla posta, e ho detto.. IO CI SONO.+

Lo sconcerto nasce da coloro i quali ridevano di chi andava a firmare, dicendo... passatemi il termine..... un mucchio di STRONZATE: (riporto solo acuni esempi proferiti da persone....sciroccate? rapite da piccoli dagli ufo... o che hanno subito il lavaggio del cervello) leggete...

-TANTO LA FANNO COMUNQUE...
-TANTO AD UN POSTO DEVONO METTERLA STA FAMOSA MUNNEZZA....
-L'IMPORTANTE E' CHE SILVIO ABBIA RIPULITO NAPOLI, LUI ALMENO ESEGUE I PUNTI DEL SUO GOVERNO...
-COSA IMPROTA DELLE SCORIE... TANTO PRIMA O POI MORIREMO NON MI IMPORTA DEL RISCHIO DEI TUMORI..
-MI SPIACE PER LA DISCARICA, MA SE FIRMO CONTRO SAREBBE COME ANDARE CONTRO I MIO CREDO POLITICO...
- DAI LA PUZZA SARA' SOPPORTABILE
-CI VIENE CHIESTO SOLO DI TENERE UN PO' DI IMMONDIZIA PER QUALCHE ANNO

sono soltanto alcune perchè mi arrivava il sangue al cervello e non capivo più nulla.

QUI NON SI TRATTA DI DESTRA, SINISTRA O CENTRO: la nostra terra, il nostro futuro, le nostre vite.

Che rabbia... io porterei il mio sacchetto dell'umido a casa di questi..
avatar
Michele G.

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 03.09.08
Età : 32
Località : CALITRI - CAS'NOV

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  ciaccialone il Mar Set 09, 2008 2:46 pm

bravissimo a enzo luongo!
condivido tutto quello che ha detto!

ciaccialone

Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 29.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

re:una triste serata ...

Messaggio  enzlu il Lun Set 08, 2008 5:48 pm

@ dinamite
Due cose facili facili giusto per puntualizzare delle affermazioni pericolose e non vere:

1 - Dici: "Le popolazioni irpine sono tranquille; vivendo in zone incontaminate non hanno mai sviluppato una grande sensibilità ambientalista ..."

Non so dove vivi e dove hai "appreso" che le popolazioni sono "tranquille": qui di tranquillo è rimasto solo "quillo", solo il cimitero!
Poi dici che le popolazioni vivendo in zone incontaminate "non hanno sviluppato una grande sensibilità ambientalista". Addirittura!!! Ma a uno come Te proprio non può venire in mente, anche per caso (non necessariamente pensando), che queste terre siano incontaminate, non perché in stato di abbandono, ma perché così le abbiamo tenute? Proprio non ci riesci?? E che non lo vedi che sono quasi totalmente coltivate? Ma non è che per caso sei un'esponente, un sostenitore, un tifoso del governo (magari quello 'ombra' (si tratta poi di stabilire se è un governo ombra o un'ombra di governo)), perché solo loro e quelli come loro sono rimasti "ciechi"! Magari ci vuoi convincere che sotto sotto, siamo "buzzurri e non lo sappiamo" e che essendo noi buzzurri "forse tacitamente stiamo per accettare la discarica e non ce ne siamo accorti"?

2 - Dici: "quando il parlamento era la rappresentanza dei cittadini hanno sempre avuto .... " ed dopo dici: "Cosa sono poche migliaia di persone in confronto ai milioni di potenziali votanti di Napoli e dintorni?

C'è una forte contraddizione in quello che dici da una parte affermi che il parlamento non è "più rappresentativo (come una volta, anche brutta) e dall'altro dici che "il Governo ragiona secondo la logica dei voti". (Parlamento e Governo sono cose diverse: lo so che lo sai). Devi deciderti o i voti contano sempre (anche se dati alle parti sbagliate, e dipende ovviamente dai punti di vista) o i voti non contano (come io credo in questo caso) e allora è inutile, oltreché dannoso, ragionarci intorno. Mettendola in 'partitica' perdiamo solo tempo: se pure individuassimo 'i responsabili' non è che avremmo fatto un passo avanti contro la discarica.

Forse è meglio riassumere cosi:
1 - La discarica non la fanno perché siamo pochi, 'brutti, sporchi e cattivi', magari pure buzzurri e zotici;
2 - La discarica non la fanno perché "è meglio inimicarsi gli Irpini e non i napoletani";
3 - La discarica non la fanno perché qui si perdono meno voti che a Napoli;
4 - La discarica non la fanno perché "è il miglior posto dove farla";
5 - La discarica non la fanno perché "tanto non s'inquina o si rovina qualcosa";
...
n-2 - ... n'n s' n' fòtt'n nijent!
n-1 - in cambio della pace sociale a Napoli che hanno ottenuto per fare bella figura come Governicchio, avendo occupato tutte le aree che 'il sistema' utilizzava per 'discaricare', DEVONO (!!!) (lo capisci DEVONO?) fornire in cambio al 'sistema' un'area in cui sversare, sapendo che 'il sistema' si occupa 'managerialmente' di 'tossico-nocivo: e deve essere anche il più lontano possibile visto che 'il sistema' lucra sui costi del trasporto.
Dobbiamo aggiungere altro?
n - la fanno perché pensano CHE NON CI SIAMO!!!!! PENSANO CHE SIAMO SPAZIO NON AMBIENTE!!! (e siamo 'qui' a dimostrargli il contrario: sapendo bene che il vero nemico è 'il sistema' ed è già qui con suoi esponenti nei 'locali' che frequentate). Il governicchio ha 'indicato' l'area su cui operare al 'sistema' lasciandolo libero di organizzarsi, anzi favorendolo con "l'occupazione militare". C'è da chiedersi perché l'occupazione 'militare' non la facciano con qualche "vajassa vasciajola napulitana" invece che con gli Irpini. Ma è un altro discorso e lo faremo chissà quando.

3 - Poi dici: "E’ l’eterno conflitto fra la prepotente arroganza di Golia e la genuina semplicità di Davide, e non sempre, purtroppo, si verifica il miracolo biblico. Ma se la fionda della tenacità del popolo irpino ..."

Queste sono chiacchiere. Quelli che dicono queste cose hanno di fatto già accettato la sconfitta. Lo fanno perché in genere "si interessano ma non s'impegnano". Sono gli scettici che sono stati sempre la palla al piede di questa terra nonostante si presentino come agnellini interessati e mobilitati. Il Cristo li chiamava "sepolcri imbiancati". Mentre altri combattono una battaglia, che si vince con una certa semplicità, loro curano i loro "affari". Perché continuano a passeggiare? C'è l'hanno 'lo stomaco' di partecipare? Di mollare quando necessario le moine di qualche scema (eventualmente anche un po' zoccola), una serata con gli amici, con i giochi, con le partite ecc.? Perché si continua a 'sfilare' per una partita di calcio, per un torneo, per un palio, per un po' di 'troiaio' intorno a una piscina e non perché qualcuno ti sta 'rubando casa'?. Perché fanno finta di impicciarsi ma 'dentro' pensano "... ma tanto è tempo perso, e poi io ho tante cose mie da fare, la prossima volta forse ...". Ecco di tutte queste cose mi piacerebbe discutere: avendone il tempo e la voglia. Ma c'è una manifestazione antidiscarica e allora per oggi ....

EnzLu

enzlu

Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 11.07.08

Vedi il profilo dell'utente http://enzlu è 'vista' su http://blocco2.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

UNA TRISTE SERATA DI FESTA

Messaggio  dinamite il Lun Set 08, 2008 11:34 am

Musica e danze fino a notte inoltrata, una vera festa. Ma una festa estremamente triste per le cause che hanno indotto ad organizzarla. Ero tra i cinquemila e più manifestanti che lo scorso 18 agosto hanno voluto, con la loro presenza, gridare il loro forte NO alla discarica sul Formicoso.
Con un linguaggio tipico dei pubblicitari (una mezza verità per nascondere dieci bugie) Berlusconi ha promesso di far sparire i rifiuti da Napoli e l’intera Campania, Irpinia compresa, ha risposto alla grande. Nessuno si è chiesto, però, dove sarebbero stati trasferiti tali rifiuti.
L’innato senso degli affari e la maniacale cura dell’immagine a scapito della sostanza dei nostri governanti (il ponte sullo stretto di Messina o un innumerevole numero di inceneritori non risolvono i problemi della Sicilia o della spazzatura ma veicolano miliardi di euro?!?!?!) induce a pensare che i rifiuti sul Formicoso sono la soluzione più semplice e più indolore (per il Governo).
Le popolazioni irpine sono tranquille; vivendo in zone incontaminate non hanno mai sviluppato una grande sensibilità ambientalista; quando il parlamento era la rappresentanza dei cittadini hanno sempre avuto una sudditanza fisica e psicologica verso i propri rappresentanti e l’unica forma di partecipazione sociale spesso è stata quella di procacciare voti ai politici locali in cambio di qualche favore personale o, peggio ancora, per l’ottenimento di diritti camuffati per favori personali.
Oggi che il parlamento rappresenta solo i segretari di partito, viene meno anche questa forma di partecipazione.
Insomma, i nostri paesi sono quelli, realisticamente definiti da Franco Arminio nel suo ultimo libro, della “bandiera bianca”.
E’ vero che sul Formicoso c’è un importantissimo parco eolico e i Comuni della Comunità Montana Alta Irpinia attuano da tempo la raccolta differenziata, ma si può sempre dire che lo si fa solo per guadagnare qualcosa e lo stesso si potrebbe ottenere accettando i rifiuti, magari tossici e nocivi, dell’intera regione.
E allora perché non scegliere il Formicoso?
Invece il popolo irpino, forse per la prima volta, ha alzato la testa per rivendicare con forza e civiltà il proprio diritto a vivere. Servirà a qualcosa?
Spero di essere smentito dai fatti ma, nonostante gli impegni e le iniziative degli ultimi giorni, credo proprio di no. Cosa sono poche migliaia di persone in confronto ai milioni di potenziali votanti di Napoli e dintorni?
E’ l’eterno conflitto fra la prepotente arroganza di Golia e la genuina semplicità di Davide, e non sempre, purtroppo, si verifica il miracolo biblico. Ma se la fionda della tenacia del popolo irpino riesce a non soccombere forse potremo ammainare la bandiera bianca della resa per issare il vessillo arcobaleno della pace e sviluppo per tutti.
avatar
dinamite

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 13.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  Ospite il Sab Set 06, 2008 3:04 pm



Ultima modifica di . il Ven Ott 17, 2008 3:03 pm, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  Junio il Ven Set 05, 2008 10:09 pm

GRANDISSIMO PROFESSORE LUONGO.................grandissimo..........che carisma sui video di youtube..............mitico prof.......BASTA ESSERE ONESTI LAVORATORI DI CENTROCAMPO..........che grinta prof la stessa che mettevate e mettete a scuola........da ex alunno mi ricordo....quante ne ho prese di urla alla lavagna anche se andavo bene...............


GRAZIE PROF............perchè oltre alla matematica mi avete insegnato a NON MOLLARE MAI.....ad aprire gli occhi E NANNAGGIA QUEL P**** CANE di PRENDERLO DI PETTO IL MONDO ed evitare di diventare soltanto massa o carne da macello........... Smile Smile Smile Smile Smile Smile Smile Smile

.......scusate prof se ho preso in prestito alcune Vostre battute................. Wink Wink Wink Wink Wink Wink
avatar
Junio

Messaggi : 57
Data d'iscrizione : 31.08.08
Età : 28
Località : Roma-Calitri

Vedi il profilo dell'utente http://www.regiamarina.net

Tornare in alto Andare in basso

re: il formicoso, un raduno.

Messaggio  enzlu il Ven Set 05, 2008 9:07 pm

Inserisco il link per altre informazioni e Vi invito a leggere gli ultimi righi dell'articolo nel quale i metri cubi della discarica necessaria stanno aumentando passando con naturalezza dagli annunciati due milioni (per non far spaventare le popolazioni) a 4 milioni come da tempo purtroppo annunciato.

http://www.corriereirpinia.it/sezioni/irpinia_alta/irpinia_alta2.php

"La forza degli oppressori sono le menti degli oppressi”. Noi combattiamo ancora.

Domenica 7 settembre saremo per una giornata intera al Castello degli Imperiale di Sant'Angelo dei Lombardi, per la manifestazione:
Versi per il Formicoso / 100 VOCI per l’Irpinia
Giornata di poesia, di letteratura e di arte per il Formicoso e per il Parco dell’Irpinia d’Oriente
7 settembre 2008
CASTELLO degli Imperiale in Sant’Angelo dei Lombardi


per il programma segui il link http://comunitaprovvisoria.wordpress.com/

EnzLu

enzlu

Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 11.07.08

Vedi il profilo dell'utente http://enzlu è 'vista' su http://blocco2.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  admin il Ven Set 05, 2008 6:21 pm

the doctor ha scritto:L'incontro c'è stato, con i vari sindaci interessati (Andretta, Serre e Terzigno). Le parole di Berlusoni hanno gelato l'aria. In sintesi. "Vedremo di raggiungere un accordo e se non ci sarà la parola sarà data ai tecnici". Si è riservato di prendere una decisione definitiva entro la settimana prossima.

Potresti darci un link o qualcos'altro relativo a detto incontro, visto che dai media nn filtra nulla???
avatar
admin
Admin

Messaggi : 114
Data d'iscrizione : 15.01.08
Età : 39
Località : Calitri

Vedi il profilo dell'utente http://www.itacamedia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  Ospite il Ven Set 05, 2008 5:55 pm



Ultima modifica di . il Ven Ott 17, 2008 3:34 pm, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: IL FORMICOSO, UN RADUNO.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum