Lavori pubblici a Calitri

Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  A.DiCarlo il Gio Set 18, 2008 5:49 pm

Beninteso: "potente" non è qualche nobile o ricco prepotente alla Don Rodrigo, ma semplicemente la persona che, in quel momento, detiene "il potere" di farti o no un certificato o darti o no una certa informazione.

Siamo diventati, nella nostra frustrazione, una massa di "caporali" (per dirla con Totò) gli uni per gli altri e ci alterniamo nel ruolo a seconda della scala di "potenza".

A.DiCarlo

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 28.01.08
Località : Zürich

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

lovori pubblici a Calitri

Messaggio  oile il Gio Set 18, 2008 2:59 pm

Antonio, condivido in pieno quello che affermi
"Ma ormai la gente è assuefatta all'andazzo generale e preferisce non inimicarsi un funzionario, che si sente "potente" nell'elargire i suoi "servigi" a chi decide lui e non a chi semplicemente ne ha diritto."Gli uomini "liberi" non hanno paura di far valere i propi diritti, ma a Calitri si vive con il fiato sul collo del "potente" di turno .

oile

Messaggi : 43
Data d'iscrizione : 29.01.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  A.DiCarlo il Gio Set 18, 2008 2:25 pm

Su queste cose i cittadini possono fare poco

Non sono d'accordo: se i cittadini cominciassero a pretendere i propri diritti (visto che attualmente più che di diritti si può parlare di favori) e non chiudessero gli occhi per quieto vivere di fronte al sopuso e all'arroganza degli amministratori, forse qualcosa potrebbe cambiare.

Ma ormai la gente è assuefatta all'andazzo generale e preferisce non inimicarsi un funzionario, che si sente "potente" nell'elargire i suoi "servigi" a chi decide lui e non a chi semplicemente ne ha diritto.

A.DiCarlo

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 28.01.08
Località : Zürich

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Verità

Messaggio  Cizzart il Gio Set 18, 2008 1:45 pm

Penso anche io che la trasparenza svizzera la potremo solo immaginare...
Soprattutto visto che il tuo paese è delle stesse dimensioni e abitanti di Calitri...

Su queste cose i cittadini possono fare poco.
avatar
Cizzart

Messaggi : 86
Data d'iscrizione : 07.04.08
Età : 39

Vedi il profilo dell'utente http://www.cizzart.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  A.DiCarlo il Gio Set 18, 2008 12:53 pm

Nel comune dove vivo in Svizzera (Dielsdorf, un paese di 5000 abitanti circa alle porte di Zurigo www.dielsdorf.ch), ogni mese viene inviata a casa una rivista con tutte le informazioni riguardanti la pubblica amministrazione: scuole, associazioni sportive e culturali, vigili del fuoco e servizi sanitari (tipo medici di guardia, farmacie di turno, con orari e numeri di telefono); vengono rese pubbliche le concessioni edilizie e si infomano i cittadini di eventuali lavori pubblici su strade ed altro, informazioni su come differenziare la spazzatura e dove consegnare i diversi tipi di materiale, annualmente viene poi pubblicato il bilancio del comune.
Ogni anno, ogni cittadino viene invitato per lettera a partecipare all'assemblea della comunità, in cui tutti i presenti sono chiamati ad approvare (e discutere) il bilancio comunale. Naturalmente la lettera viene inviata col dovuto anticipo e con il bilancio dettagliato in allegato.

Questa trasparenza da noi non arriverà nemmeno tra mille anni.

A.DiCarlo

Messaggi : 44
Data d'iscrizione : 28.01.08
Località : Zürich

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  Ospite il Gio Set 18, 2008 12:41 pm

Cizzart ha scritto:
La Piscina si farà per il momento stiamo chiedendo i pareri all'ASL VV.FF. e CONI.
sorgerà sull'area dei vecchi prefabbricati lato area Fiera.
Certo di aver svelato l'arcano ti abbraccio e ti saluto.....


saluti a tutti

Esatto. Per quello che sò io precisamente dovrebbe essere compresa tra appunto i padiglioni della fiera e il distributore di benzina Total. Là in mezzo.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  admin il Gio Set 18, 2008 12:35 pm

La cosa triste è che bisogna ricorrere agli amici per sapere cose che gli amministratori dovrebbero dire pubblicamente, onde evitare che su tanti progetti si crei quest'aura ingiustificata di mistero...
avatar
admin
Admin

Messaggi : 114
Data d'iscrizione : 15.01.08
Età : 39
Località : Calitri

Vedi il profilo dell'utente http://www.itacamedia.it

Tornare in alto Andare in basso

La piscina comunale

Messaggio  Cizzart il Gio Set 18, 2008 12:21 pm

Scrivo solo per gettare un po' di luce sulla questione della piscina comunale da anni in progetto e di cui non si sa più nulla o poco più.
Ieri sera ho scritto ad un ex collega, l'attuale direttore lavori per la nostra futura piscina e questo è quello che mi ha risposto.

La Piscina si farà per il momento stiamo chiedendo i pareri all'ASL VV.FF. e CONI.
sorgerà sull'area dei vecchi prefabbricati lato area Fiera.
Certo di aver svelato l'arcano ti abbraccio e ti saluto.....


saluti a tutti
avatar
Cizzart

Messaggi : 86
Data d'iscrizione : 07.04.08
Età : 39

Vedi il profilo dell'utente http://www.cizzart.it

Tornare in alto Andare in basso

NON DATE LE PERLE AI PORCI

Messaggio  dinamite il Lun Set 01, 2008 12:42 am

Nella recente estate mi è capitato di trascorrere un breve periodo di vacanza a Calitri e, con gioia e perplessità, ho notato quelle che per me hanno rappresentato una novità: gioia per il recupero della parte più antica che costeggia corso Matteotti e via Berrilli; perplessità perché l’investimento, presumo notevole per il recupero di questo prezioso patrimonio storico-culturale-archeologico, a volte viene affidato a persone che, stando ai fatti, non sembrano credere molto ad un centro storico come possibile risorsa di sviluppo.
Immagino già il giorno in cui la parte bassa del borgo castello sarà restituita ai cittadini. E la notte?
Un’adeguata illuminazione esalterebbe ulteriormente la bellezza di questo incantevole borgo, perché non renderlo fruibile anche la sera?
Ci si lamenta sempre per la carenza di fondi. Il modo più semplice per risparmiare è prevedere l’impianto di illuminazione contestualmente agli scavi di recupero murario. Rifare altri scavi per l’illuminazione quando quelli murari saranno ultimati costerebbe molto di più.
A meno che non si voglia ripetere lo scempio di via Berrilli. Estremamente meticolosi nel sistemare la pavimentazione, molto simile a quella originale di un tempo, anche a costo di creare qualche disagio a chi ci vive quotidianamente, totalmente superficiali e ciechi nel non rendersi conto che cavi elettrici e telefonici sono elementi deturpanti di un centro storico che voglia dirsi tale.
Ma la vera chicca, la ciliegina sulla torta, è quella specie di illuminazione con dei lampioni che vogliono essere i veri protagonisti del borgo antico di Calitri.
Chi ha commissionato i lavori avrà omesso di specificare che l’illuminazione riguardava i vicoli di un centro storico ed il progettista, che non avrà sentito il dovere di informarsi, ha operato con la convinzione di illuminare una grande piazza.
Se nessuno ha sentito il dovere di impedire un tale sperpero di denaro pubblico mi sembra molto appropriato l’invito evangelico a non dare le perle ai porci.
Evidentemente Calitri non è ancora matura per avere un CENTRO STORICO.
Quando questa maturità arriverà, se arriverà, potrebbe essere troppo tardi.
avatar
dinamite

Messaggi : 14
Data d'iscrizione : 13.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  katia il Ven Ago 29, 2008 3:16 pm

Hai centrato in pieno...te li vedi tu i Padovani ad accettare passivamente una cosa del genere? Anche se comunque c'è sempre un pò di erba cattiva ovunque, la massa non è in grado di tollerare l'immobilismo della COSA PUBBLICA, cioè di tutti per diritto e non per PIACERE!!! E' QUESTO CHE CI HA PROPRIO STRONCATI: l'idea che i diritti sono piaceri ricevuti....no no no e no a questa mentalità!!!!!
Mad
giorgio ha scritto:La grinta di pochi contro l'immobilismo di tanti, è un po' il motivo portante della nostra terra. La gente friulana è tosta e consapevole dei propri diritti, la maggior parte di noi irpini ha preferito autocommiserarsi, lasciare aperte le ferite del terremoto per continuare a gridare aiuto, i soldi (tanti!) sono arrivati (in mano a chi non si sa!), le leggi (sbagliate) per favorire lo sviluppo sono state fatte, eppure abbiamo lasciato che Napoli prendesse tutto, gli appalti per la ricostruzione soprattutto per poi approfittare dei cantieri aperti per sversarci chissà che cosa (non vi sembra che i casi di tumore siano un po' troppi?).
Abbiamo fatto in modo che ciò accadesse perchè non abbiamo le palle per prendere a calci nel culo questi politicetti da strapazzo, che ci hanno venduto al miglior offerente... E c'è mancato pure che a momenti lo rieleggevano il signore d'Irpinia!
avatar
katia

Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  giorgio il Gio Ago 28, 2008 7:54 pm

La grinta di pochi contro l'immobilismo di tanti, è un po' il motivo portante della nostra terra. La gente friulana è tosta e consapevole dei propri diritti, la maggior parte di noi irpini ha preferito autocommiserarsi, lasciare aperte le ferite del terremoto per continuare a gridare aiuto, i soldi (tanti!) sono arrivati (in mano a chi non si sa!), le leggi (sbagliate) per favorire lo sviluppo sono state fatte, eppure abbiamo lasciato che Napoli prendesse tutto, gli appalti per la ricostruzione soprattutto per poi approfittare dei cantieri aperti per sversarci chissà che cosa (non vi sembra che i casi di tumore siano un po' troppi?).
Abbiamo fatto in modo che ciò accadesse perchè non abbiamo le palle per prendere a calci nel culo questi politicetti da strapazzo, che ci hanno venduto al miglior offerente... E c'è mancato pure che a momenti lo rieleggevano il signore d'Irpinia!
avatar
giorgio

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 26.03.08
Età : 38
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  katia il Gio Ago 28, 2008 6:16 pm

E TI PARE POCO????

Ieri sera su RAINEWS24 hanno fatto vedere un documento dell'81 (storia ormai) in cui un gruppo di Irpini (Lioni e dintorni, c'era anche Michele Di Maio detto Palush' molto giovane.....) sono andati a Roma a protestare con i giornalisti dopo 10 mesi dal terremoto perchè la stampa non dava più spazio allo scempio in Irpinia, contribuendo a nascondere lo schifiiiiooo che era in atto. Ammiravo colpita la forza della gente, la spontaneità, la grinta....non è la stessa di oggi. Due sono le spiegazioni:
1) assuefazione, abitudine e stanchezza.....
2) le cose ci stanno bene così....

Tirare fuori la grinta di quegli anni no??????? Twisted Evil Idea

luigi75 ha scritto:
In soli 3 anni tutto è tornato come prima
non in 3 anni, non esagerare, la ricostruzione e il recupero delle infrastrutture è stato ultimato dopo 7 anni, tutto lodevole, per carità..
avatar
katia

Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  luigi75 il Gio Ago 28, 2008 5:26 pm

In soli 3 anni tutto è tornato come prima
non in 3 anni, non esagerare, la ricostruzione e il recupero delle infrastrutture è stato ultimato dopo 7 anni, tutto lodevole, per carità..

luigi75

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 15.07.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  giorgio il Lun Ago 25, 2008 11:06 pm

Forse già l'italiano non sarebbe male!!
avatar
giorgio

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 26.03.08
Età : 38
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  katia il Lun Ago 25, 2008 3:32 pm

Direi proprio di si......e con i tempi che corrono anche il Cinese (La DeAgostini, previdente, ha già fatto il corso in edicola!!!!)
enzlu ha scritto:Non sarà anche necessario cominciare a parlare l'inglese?

EnzLu
avatar
katia

Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

re: Lavori Pubblici ...

Messaggio  enzlu il Dom Ago 24, 2008 9:29 pm

Non sarà anche necessario cominciare a parlare l'inglese?

EnzLu

enzlu

Messaggi : 58
Data d'iscrizione : 11.07.08

Vedi il profilo dell'utente http://enzlu è 'vista' su http://blocco2.altervista.org/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  giorgio il Dom Ago 24, 2008 5:38 pm

Se posso dire la mia, credo che il problema di fondo del nostro paese sia la totale mancanza di cultura del territorio, è probabile che manchino i fondi per eseguire le normali opere di manutenzione, ma è altrettanto vero che se non si sfruttano le potenzialità della nostra terra, questi soldi non ci saranno mai. I nostri ospiti inglesi che da qualche anno abitano a Calitri potrebbero rappresentare una seria opportunità per ridare lustro al paese, ma per fare ciò servirebbe quantomeno lo sforzo di tenere più puliti gli spazi pubblici, arginare il randagismo, evitare di imbrattare muri e monumenti con spray e pennarelli, creare servizi turistici adeguati, offrire loro un senso di ospitalità tale da invogliarli sia a tornare che a portare altra gente. Visto il fallimento delle industrie, l'unico modo per ripartire è il turismo, ma bisogna fare prima un passo indietro.
avatar
giorgio

Messaggi : 81
Data d'iscrizione : 26.03.08
Età : 38
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  katia il Mer Ago 20, 2008 8:13 pm

Me lo sono chiesta anch'io......
[/quote]
Xò ragazzi spiegatemi una cosa:qui tutti si lamentano ke non si lavora,mancano i soldi,ma la gente veste firmata dalla testa ai piedi,mak nuove,parrukkieri sempre pieni,vacanze al nord e sud del mondo!Ma scavano????????Mah credo ke qst è un argomento a parte,ed una mia piccola opinione.[/quote]
avatar
katia

Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  Yoga il Mer Ago 20, 2008 3:09 pm

katia ha scritto:sai Yoga, a volte i giovani vanno via anche perchè si sentono "espulsi" da Calitri che non offre niente se si pensa agli studi intrapresi. Chiunque intraprenda gli studi univesitari, salvo attività familiari da ereditare, fa le valige. E chi resta non sa cosa fare visto il calo demografico (basta vedere la lista dei nati, dei matrimoni e dei morti che viene pubblicata sul Calitrano).

Ma tornando alle infrastrutture, credo che debba prima succedere un disastro e poi ci si rimboccherà le maniche per sistemare i "relitti" del terremoto dell'80. Cosa possono fare i giovani?

GRIDARE CON FORZA CHE SI SONO ROTTI DI QUESTA STAGNAZIONE......FARE I "BRUNETTA" DELLA SITUAZIONE E COL FRUSTINO ALLE SPALLE FAR LAVORARE SERIAMENTE LE ISTITUZIONI. Sleep
Qst è vero,c'è ki ha voglia di fare ma quella voglia la fanno passare tra le mille pratike burocratike e problemi!Xò è anke vero ke ci sono tante persone ke non vogliono far niente xkè campati dallo stato,è veramente fanno"votta a fa iuorn e votta a fa nott"Ci sono tante persone ke vanno via,xò qui stavano bene con un solo stipendio sù devono lottare x arrivare a fine mese.Ovunque vai i contratti lavorativi sono uguali,qui ci sono molto di più i "francescani"poke ferie non pagate....Xò ragazzi spiegatemi una cosa:qui tutti si lamentano ke non si lavora,mancano i soldi,ma la gente veste firmata dalla testa ai piedi,mak nuove,parrukkieri sempre pieni,vacanze al nord e sud del mondo!Ma scavano????????Mah credo ke qst è un argomento a parte,ed una mia piccola opinione.
avatar
Yoga

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 18.08.08
Età : 34
Località : calitri

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  katia il Mer Ago 20, 2008 1:45 pm

sai Yoga, a volte i giovani vanno via anche perchè si sentono "espulsi" da Calitri che non offre niente se si pensa agli studi intrapresi. Chiunque intraprenda gli studi univesitari, salvo attività familiari da ereditare, fa le valige. E chi resta non sa cosa fare visto il calo demografico (basta vedere la lista dei nati, dei matrimoni e dei morti che viene pubblicata sul Calitrano).

Ma tornando alle infrastrutture, credo che debba prima succedere un disastro e poi ci si rimboccherà le maniche per sistemare i "relitti" del terremoto dell'80. Cosa possono fare i giovani?

GRIDARE CON FORZA CHE SI SONO ROTTI DI QUESTA STAGNAZIONE......FARE I "BRUNETTA" DELLA SITUAZIONE E COL FRUSTINO ALLE SPALLE FAR LAVORARE SERIAMENTE LE ISTITUZIONI. Sleep
avatar
katia

Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  Yoga il Mer Ago 20, 2008 12:46 pm

katia ha scritto:Bravo....cominciamo a mettere i puntini sulle i.....

Io non voglio fare la parte di quella che critica vivendo fuori dal paese. E' troppo facile fare paragoni con comuni che non hanno avuto problemi come Calitri e che magari hanno una situazione economica molto più florida, però vorrei invitarvi a riflettere sul fatto che i cittadini contano. Contano tantissimo. Quindi conta quello che pensiamo e percepiamo e non siamo burattini in mano a burattinai. Possiamo far sentire la nostra voce lecitamente, e riappropriarci del nostro territorio. E' sbagliato invece adeguarsi allo stato di fatto...e magari poi lamentarsi.....questo vorrei che si sradicasse fra i giovani di Calitri (per le persone adulte lo vedo difficile, ma per i giovani....dai ragazzi, metteteci orgoglio!!!!)

In Friuli il terremoto è avvenuto solo 3 anni prima che a Calitri. In soli 3 anni tutto è tornato come prima. Il Friuli allora non era una regione ricca. La gente non ha aspettato lo Stato (che poi ha comunque partecipato.....eccome se ha partecipato) e ha fatto trottare le amministrazioni locali.

Noi invoce...."votta a fa juorn e votta a fa notte....." e, come diceva Celentano....."intanto il tempo se ne va...."

Ragazzi, sono andata alla presentazione di un libro di Marco Travaglio e quando parlava di tutto il malcostume in Italia ha nominato anche il terremoto dell'Irpinia.....a tanta distanza da Calitri vi giuro fa un certo effetto, specialmente sentire la gente del luogo mormorare...." e noi paghiamo anche la tassa del terremoto sulla benzina..!!" Ecco il messaggio che passa....che siamo noi i colpevoli e non chi ha mal amministrato il dopo terremoto, gli scempi sul territorio, il degrado sociale che è derivato dopo un'illusoria industrializzazione post terremoto! Ragazzi....se chiude anche la CDI (spero fortemente di no!!!!) potete chiudere i battenti.

admin ha scritto:Cari amici,
mi fa molto piacere che la discussione si sia così "scaldata" pur nei limiti del civile dibattito!
Dato che - in effetti - si rischia di mischiare varie discussioni, invito a creare nuovi argomenti, tanto qui sul forum i problemi di spazio - per il momento - nn esistono!
In quanto ai lavori pubblici di cui vari di voi hanno parlato, vorrei solo precisare che i lavori a Borgo Castello e quelli lungo Corso Matteotti sono svolti per conto della Soprintendenza, dunque il Comune non ha con essi nulla a che vedere.
Katia sono daccordo con te,sono passati 28 anni dal terremoto del 1980 ma i lavori pubblici sono sempre andati a rilento.C'è ki con il terremoto ci ha gudagnato(arrikkito) quasi sempre gli stessi;ki ha perso tutto.Ogni giorno quando passo vicino all'ex ITC penso ke non c'è cosa più vergognosa,brutta.Finkè ci sono stati i contributi statali hanno costruito(più o meno) le nuove case,insediato le fabbrike(ke finiti i contributi statali hanno kiusi i battenti).Può essere sbagliato come la penso io ma la popolazione calitrana non si sveglia!!!Non si hanno iniziative.Sono arrab con molti giovani(includo me stessa) ke vanno via quando la nostra terra offre tanto.Credo ke manca la voglia di fare,a volte qui' quella voglia di costruire qlk lq fanno passare!
avatar
Yoga

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 18.08.08
Età : 34
Località : calitri

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  katia il Mer Ago 20, 2008 11:02 am

Bravo....cominciamo a mettere i puntini sulle i.....

Io non voglio fare la parte di quella che critica vivendo fuori dal paese. E' troppo facile fare paragoni con comuni che non hanno avuto problemi come Calitri e che magari hanno una situazione economica molto più florida, però vorrei invitarvi a riflettere sul fatto che i cittadini contano. Contano tantissimo. Quindi conta quello che pensiamo e percepiamo e non siamo burattini in mano a burattinai. Possiamo far sentire la nostra voce lecitamente, e riappropriarci del nostro territorio. E' sbagliato invece adeguarsi allo stato di fatto...e magari poi lamentarsi.....questo vorrei che si sradicasse fra i giovani di Calitri (per le persone adulte lo vedo difficile, ma per i giovani....dai ragazzi, metteteci orgoglio!!!!)

In Friuli il terremoto è avvenuto solo 3 anni prima che a Calitri. In soli 3 anni tutto è tornato come prima. Il Friuli allora non era una regione ricca. La gente non ha aspettato lo Stato (che poi ha comunque partecipato.....eccome se ha partecipato) e ha fatto trottare le amministrazioni locali.

Noi invoce...."votta a fa juorn e votta a fa notte....." e, come diceva Celentano....."intanto il tempo se ne va...."

Ragazzi, sono andata alla presentazione di un libro di Marco Travaglio e quando parlava di tutto il malcostume in Italia ha nominato anche il terremoto dell'Irpinia.....a tanta distanza da Calitri vi giuro fa un certo effetto, specialmente sentire la gente del luogo mormorare...." e noi paghiamo anche la tassa del terremoto sulla benzina..!!" Ecco il messaggio che passa....che siamo noi i colpevoli e non chi ha mal amministrato il dopo terremoto, gli scempi sul territorio, il degrado sociale che è derivato dopo un'illusoria industrializzazione post terremoto! Ragazzi....se chiude anche la CDI (spero fortemente di no!!!!) potete chiudere i battenti.

admin ha scritto:Cari amici,
mi fa molto piacere che la discussione si sia così "scaldata" pur nei limiti del civile dibattito!
Dato che - in effetti - si rischia di mischiare varie discussioni, invito a creare nuovi argomenti, tanto qui sul forum i problemi di spazio - per il momento - nn esistono!
In quanto ai lavori pubblici di cui vari di voi hanno parlato, vorrei solo precisare che i lavori a Borgo Castello e quelli lungo Corso Matteotti sono svolti per conto della Soprintendenza, dunque il Comune non ha con essi nulla a che vedere.
avatar
katia

Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 18.08.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  admin il Mer Ago 20, 2008 10:17 am

Cari amici,
mi fa molto piacere che la discussione si sia così "scaldata" pur nei limiti del civile dibattito!
Dato che - in effetti - si rischia di mischiare varie discussioni, invito a creare nuovi argomenti, tanto qui sul forum i problemi di spazio - per il momento - nn esistono!
In quanto ai lavori pubblici di cui vari di voi hanno parlato, vorrei solo precisare che i lavori a Borgo Castello e quelli lungo Corso Matteotti sono svolti per conto della Soprintendenza, dunque il Comune non ha con essi nulla a che vedere.

_________________
Marco - www.itacamedia.it
avatar
admin
Admin

Messaggi : 114
Data d'iscrizione : 15.01.08
Età : 39
Località : Calitri

Vedi il profilo dell'utente http://www.itacamedia.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Lavori pubblici a Calitri

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum